Visualizzazioni totali

lunedì 9 agosto 2010

IL GIOCO DELLA FELICITA'















































RICORDO una favoletta che mi leggevo da Ragazzina , era PollyAnna , che bambina incredibile era Pollyanna , sempre allegra e sorridente , sempre a fare del bene a tutti ... cosi crescendo pensavo VOGLIO AVERE UNA VITA COME QUELLA DI POLLYANNA .
Effettivamente per molte cose e per certi aspetti molte volte e in molte situazioni sono stata cosi, sempre con il sorriso sempre a tirar su il muso al mondo e sempre a fare la crocerossina per devozione ... chi lo' sa..
Quello che mi attirava di questa bimbetta delle favole era il suo GIOCO DELLA FELICITA', cioe' l'invito a non arrendersi mai , a vedere sempre le cose con Ottimismo , grande e potente capacita' che e' stata persino in grado di far usare nuovamente le gambe alla stessa Pollyanna paralizzata ...
Ecco fin quando ero in grado di FARE IL GIOCO DELLA FELICITA' le cose mi son sempre andate bene , invece quando qualche nube piccola grossa enorme ecc mi ha offuscato la vita non sono riuscita a mettere in atto questo gioco e sono capitati momenti tremendi ...
Fare il GIOCO DELLA FELICITA' vuol dire essere in grado di vedere le cose sempre e solo nel lato migliore , vuol dire essere POSITIVI PER ATTIRARE ENERGIA POSITIVA , non e' sempre facile anzi , bisognerebbe farlo sempre e non dimenticarlo mai , deve diventare un procedimento AUTOMATICO .
Poco tempo fa' mi sentivo infastidita per delle banalissime cose , per il comportamento di alcune persone che mi creavano un disagio e una noia , quindi mi succedeva che ogni cosa che queste persone toccavano mi stava sulle palle e non mi piaceva .
Questo genere di fastidi provocano negativita' , ti autoescludono perche' cerchi di non partecipare a fatti dove sono presenti queste persone o situazioni che ti infastidiscono , e ne risente anche il tuo fisico , ti annoi tu si annoia lui e per noia mangi senza pensare ( perche' il cervello nella noia e' fermo e non funziona ) e alla fine fai pasticci ... In quel perido ( come ho gia' detto poco tempo fa' ) ho avuto 15 giorni di Attacchi Bulimici , io li chiamo cosi , ma non sono piu' gli attacchi veri del mio passato , ho solo trascorso giorni a mangiarmi il mondo disordinatamente , per noia .
Poi , dopo un commento negativo che ho fatto in presenza del Dott. Lemme ad una particolare situazione lui mi ha detto : SEI TROPPO NEGATIVA , RIVEDI QUELLA SITUAZIONE IN POSITIVO E ALLENATI A FARE QUESTO PERCHE' ALTRIMENTI BLOCCHI LA TUA EVOLUZIONE PERSONALE.
Bhe non ci crederete , ma dirmi che ero NEGATIVA mi ha fatto piu' male che sentirmi dire che ero CICCIONA ...
Cosa ho fatto ? ho semplicemente seguito il suo consiglio , fare la TESTA DI DONNA non serve assolutamente a nulla , in altri tempi e in un altra vita ( quella prima di Filosofia Alimentare ) avrei attivato la mia barriera di orgoglio felino e me la sarei presa , invece in questo caso me la sono presa certamente ma in modo costruttivo e mi sono attivata per azionare la turbina anti negatiivita' .
Il bello di tutto questo sapete quale e' ? che non l' ho fatto per fare bella figura con il Doc , ma l'ho fatto per me..... e sapete quale e' il risultato ? e' che sto' benone io ....sto' bene alla pazzia ...lo vedete dagli occhi di queste foto ,
farsi una foto da soli e poi avere il coraggio di pubblicarla puo' voler dire per molti ESSERE PRESUNTUOSI , per me invece vuol semplicemente essere un modo per provare a me stessa quanto sono LIBERA e SERENA nonche' CORAGGIOSA perche' ammetto pubblicamente di PIACERMI senza dover dare GIUSTIFICAZIONI , non ho bisogno di dire sono invecchiata sono un po' piu' in carne , ha le rughe , BASTA SAPERSI GUARDARE OGGETTIVAMENTE e avere il coraggio di ammette con se stessi CHE TI VAI BENE COSI ..oggi ... e domani e' un' altro giorno puoi sempre pensare di essere migliore ... lavorandoci su'.
Tra pochi giorni compiro' 38 ANNI , e IL GIOCO DELLA FELICITA' e' ritornato da grande protagonista nella gestione della mia vita , e' scattata la molla celebrale dove tutto inizia a funzionare perfettamente , merito di un cervello OK .
Non cerco piu' conflitti , non nascondo i miei umori , non mi celo dietro a personalita' DA FACCIATA , cerco di essere propositiva e non competitiva, cerco di essere speciale ... in modo che mi si possa sempre riconoscere come FANTASTICA !!!
pensate che sia troppo ??? Macche'... fate il GIOCO DELLA FELICITA' !!

1 commento:

Alice ha detto...

Profondità di contenuti e disarmante semplicità narrativa...sai come arrivare al cuore e al cervello delle persone, lasciando una bellissima traccia di un percorso personale ma di grande esemplarità per tutti noi! Grande Dani
Alice